• Spiagge Costa Orientale Sarda
itenfrderues

Tedja Liscia e Occhio di Dio

Le falesie di Tavolara in alcuni punti si inabissano verticali fino a 22 metri ed il fondo è ricoperto dai grandi massi franati.
Tedja Liscia (pron. tègghia) è una località proprio al centro della falesia a sud dell'isola dove alcuni grandi blocchi di calcare sono sparsi su un bassofondo di 13-15 metri. Di qui, allontanandosi dalla parete, grandi massi si alternano a franate piene di anfratti, cunicoli e passaggi.
Nelle zone illuminate, sul sottile feltro di alghe brucano numerosissime le astree (Astrea rugosa) e passeggiano le grandi stelle rosse (Ophidiaster ophidianus), mentre le zone in ombra sono ricoperte di gorgonie gialle, spugne e alghe rosse.
Dirigendosi verso est la parete sovrastante crea più ombra e un bellissimo ambiente di precoralligeno ospita branchi di corvine. Una grossa cernia ha la tana in un punto impensabile, a soli 18 metri di profondità, e se non c'è la guida a mostrarvela è praticamente introvabile. Scendendo verso ovest invece si incontrano aragoste e se si è sufficientemente cauti una bella cernia in candela. Più in profondità alcuni massi sono completamente ricoperti di gorgonie ed al limite della visibilità navigano grossi dentici e orate.

Fonte: Tedja Liscia (E. Trainito) - www.sardiniapoint.it

 

Questo sito utilizza i cookies per facilitarne la navigazione ed il funzionamento. Utilizzandolo si accettano le modalità attuali.